Come si raggiungono Genova e le Cinque Terre in auto?

Se finalmente si è in procinto di partire per visitare la Liguria e tra le tappe ci sono le spettacolari Genova e le Cinque Terre, il come farlo potrebbe costituire un quesito che vale la pena affrontare.

Raggiungere Genova è apparentemente semplice, situata al centro della Liguria è un ottimo punto di partenza per la costa di Levante e quella di Ponente.

In Automobile tramite l’autostrada, le uscite più vicine al centro storico sono Genova Est e Genova Ovest. La prima è a circa 4-5 km dal centro in direzione Piacenza, leggermente nell’interno. La seconda invece è proprio vicina al mare, di fronte alla Lanterna a 2 km dal centro storico.

Per raggiungere il B&B Cà dei Frè, l’uscita migliore è Genova Est, da li in 7 km di strada praticamente rettilinea sarete arrivati.

Le Cinque Terre invece si trovano sulla costa di estremo levante del Golfo della Liguria, in Provincia di La Spezia. I cinque villaggi a picco sul mare, sono immersi nell’omonimo Parco Nazionale.

I paesi arrampicati sugli scogli, sono stati per molti anni collegati ai paesi circostanti da strade di campagna, mulattiere e sentieri, solo negli ultimi 200 anni si sono sviluppati collegamenti carrozzabili o ferrati che li hanno resi più fruibili a tutti.

Per raggiungere in auto le Cinque Terre partendo dal B&B Cà dei Frè dovrete, prendere l’autostrada a Genova Est, andare in direzione Livorno, dopo circa 100km uscire a La Spezia.

Dovrete passare dal centro della città (purtroppo) e raggiungere la strada provinciale n.32 realizzata negli anni sessanta che collega rapidamente La Spezia al primo paese che si incontra, Riomaggiore. Distano in auto infatti solo 15-20 minuti.

La strada prosegue a monte, passando in parte a mezza costa in parte sui monti, e collega in ordine Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso. Il percorso completo è di circa 1 ora da La Spezia.

I collegamenti carrozzabili alla città di La spezia dagli aeroporti più vicini, Genova e Pisa, sono le strade provinciali e le Autostrade.

Le prime le sconsigliamo per due motivi, il primo è per una questione di tempi il secondo di comodità. Il territorio ligure è montuoso, seppur a picco sul mare e la strada litoranea, che si addentra solo in corrispondenza dei Parchi di Portofino e le Cinque Terre, segue costantemente la linea di costa quindi si susseguono un numero infinito di curve.

Il tempo di percorrenza della tratta Genova – La Spezia è di circa 3 h e 30, a suo favore però bisogna dire che è molto panoramico e quindi la compresenza di molte curve e tornanti la rendono un percorso appetibile per gli amanti dei viaggi in motocicletta.

Il tempo di percorrenza della tratta Pisa – La Spezia invece è più breve, circa 2 h, il percorso più rettilineo, anche se molto congestionato in prossimità dei centri abitati e a differenza del primo non presenta panoramicità.

Il tratto autostradale invece è sicuramente più comodo e rapido, da Genova si raggiunge La Spezia in circa 1 h, tratto A12 . In questo caso, si può pensare di non giungere fino a La Spezia per arrivare alle Cinque Terre, c’è una uscita autostradale che immette nella zona retrostante le Cinque Terre, Brugnato, da qui percorrendo almeno 40 minuti di strada provinciale potrete raggiungere da Nord i paesi.

Un’altra uscita precedente a La Spezia è Levanto, questa è sul mare e alle porte del Parco, quindi non molto distante dalla più vicina Monterosso al Mare.

Il tratto autostradale Pisa – La Spezia A12 è migliore anche in questo caso rispetto alla strada provinciale. Il tempo di percorrenza è di circa 1 h.

Dagli Aeroporti

Se l’aeroporto di arrivo invece è Milano, e affittate una macchina, il collegamento può avvenire o raggiungendo Genova tramite la A7 (ultimi 15 km tortuosi) e percorrendo la autostrada sopra esposta oppure raggiungendo La Spezia tramite la A1 e in seguito la A15, il tratto che collega Parma a La Spezia.

Se l’aeroporto di arrivo invece è Pisa o Genova, i percorsi autostradali li abbiamo già analizzati precedentemente.

I percorsi possibili sono quelli esposti, certo, rimane il problema parcheggio ed eventuale spostamento una volta arrivati alle Cinque Terre, che sconsigliamo vivamente in automobile.

Il consiglio è, almenochè non si soggiorna in una struttura con parcheggio incluso, di utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere e spostarsi nel Parco delle Cinque Terre.

Anche se i treni possono sembrare “scomodi” e affollati, (soprattutto in certi periodi dell’anno), in questo caso risultano l’unico modo per viversi la vacanza senza lo stress del parcheggio e code sulle strette e inerpicate strade provinciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *